Pubblicato il 14 aprile 2013

Andrea Stramaccioni: “Assegnato un rigore inesistente al Cagliari”

Andrea Stramaccioni: "Assegnato un rigore inesistente al Cagliari"

Andrea Stramaccioni: “Assegnato un rigore inesistente al Cagliari”

Andrea Stramaccioni potrebbe non essere più l’allenatore dell’Inter nella prossima stagione, a causa di un girone di ritorno da retrocessione. Anche oggi, a Cagliari, è arrivata una sconfitta, la quarta nelle ultime cinque partite. La gara è terminata 2-0 (doppietta di Pinilla). Il presidente Massimo Moratti deve ancora prendere una decisione in merito al cambio allenatore e le ultime sei partite saranno decisive. Intanto il tecnico segnala gli ennesimi errori stagionali degli arbitri nei confronti dei nerazzurri: “È una stagione maledetta. L’Inter ha fatto un ottimo primo tempo in relazione alle tante assenze, ha fatto una buona partita, abbiamo avuto tre occasioni importanti, Handanovic non era mai stato impegnato. Parlando di calcio la chiave per me è stato l’ennesimo infortunio in una stagione incredibilmente maledetta”. “Peccato, perché il rigore era totalmente inesistente e condiziona una squadra in difficoltà e non lo neghiamo. Nel primo tempo c’era stato un contatto dubbio con Rocchi lanciato a rete. Era punizione ed espulsione. Un episodio così ti segna, è un abbaglio indiscutibile, è un grande peccato, Rocchi andava in porta… Siamo in grande difficoltà, qualsiasi squadra senza i migliori attaccanti farebbe fatica”. “Sono errori, ma continuano a ripetersi. E sentire Pinilla stesso dire ‘mi sono tuffato’… Fa parte del gioco, ma Silvestre toglie il piede e si tuffa, come fai a dare un rigore così?”. Nella prossima partita l’Inter dovrà affrontare il Parma senza gli squalificati Guarin e Pereira e i nuovi infortunati Gargano e Nagatomo, che si vanno ad aggiungere a Palacio, Cassano e Milito.

Vuoi rimanere aggiornato sulle migliori news del giorno? Clicca su mi piace:

Leggi anche:

Aggiungi un Commento

You must be Logged in to post comment.