Pubblicato il 13 ottobre 2012

Armenia-Italia 1-3, Prandelli: “criticare sempre e per forza, non va bene”

Armenia-Italia 1-3, Prandelli: "criticare sempre e per forza, non va bene"

Armenia-Italia 1-3, Prandelli: “criticare sempre e per forza, non va bene”

La Nazionale italiana di Cesare Prandelli vince in Armenia per 3-1. Nonostante ciò piovono critiche sul gioco e sulle troppe disattenzioni difensiva: “I miei giocatori ed io abbiamo pensato di aver fatto una buona partita – risponde Prandelli – invece leggendo i giornali mi è sembrata che fosse stata un’altra gara. La critica costruttiva è sempre bene accetta soprattutto se proviene da chi la gara la vista dal campo. Ma chi la vede da casa e la presunzione di farne un’analisi globale, allora bisogna togliergli qualcosa… Se dobbiamo criticare sempre e per forza, non va bene ho letto che siamo stati lunghi e invece non è stato cosi, e invece siamo stati più corti di due metri rispetto all’Europeo, forse non siamo stati sempre continui, siamo stati non sempre lucidi in area e abbiamo rischiato qualcosa ma da qui a dire che abbiamo concesso 4-5 palle gol agli avversari ce ne corre. Non siamo un lasciapassare. Noi la partita l’abbiamo preparata bene, è sbagliato pensare che si possa giocare sempre in modo uguale: tolta la Spagna non c’è una squadra che può dettare legge. Il calcio sta cambiando, l’Armenia ha 3-4 giocatori talentuosi di cui sentiremo parlare: se si pensa che l’Italia debba sempre vincere a mani basse allora c’è qualcosa che non va”.

Tabellino
Armenia-Italia 1-3
In rete: Pirlo (I) su rigore all’11’; Mkhitaryan (A) al 27’ p.t.; De Rossi (I) al 19’, Osvaldo (I) al 37’ s.t.

Vuoi rimanere aggiornato sulle migliori news del giorno? Clicca su mi piace:

Leggi anche:

Aggiungi un Commento

You must be Logged in to post comment.