Pubblicato il 18 settembre 2014

Asilo da record: a Padova su 66 bambini solo una è italiana

Asilo da record: a Padova su 66 bambini solo una è italiana

Asilo da record: a Padova su 66 bambini solo una è italiana

C’è un “piccolo” problema alla scuola materna “Quadrifoglio”, sita nel quartiere Arcella di Padova: su un totale di 66 bambini iscritti, solo una bambina è di nazionalità italiana. Una sproporzione che rischia di scatenare delle polemiche: a denunciare il fatto è stata proprio la madre della piccola, che ha scritto una lettera al sindaco leghista di Padova, Massimo Bitonci, per sostenere che quella scelta educativa e didattica è sbagliata. Tuttavia, la donna ha voluto evidenziare come la sua protesta non sia motivata da motivi razziali, ma dal timore che la bambina non possa essere indirizzata verso una solida cultura cristiana. Tale preoccupazione, tra l’altro, è condivisa anche dalle sei insegnanti dell’asilo Quadrifoglio, che hanno lamentato l’assenza di mediatori linguistici e culturali.

Il quartiere Arcella presenta un’alta densità di cittadini stranieri
Il quartiere Arcella di Padova è da qualche anno una zona ad alta concentrazione di immigrati, eppure un caso del genere non era mai successo, nonostante che le classi delle scuole di tutta la zona presentino una maggioranza di alunni stranieri. Secondo la mamma della piccola italiana, con un numero così sproporzionato non si può certo parlare di integrazione. Ma il grido d’allarme arriva dalle maestre: hanno dichiarato di trovarsi in seria difficoltà per l’assenza di mediatori culturali, un problema che si è presentato già il primo giorno di scuola quando, per comunicare con una mamma cinese che non capiva una parola di italiano perché a Padova da poco, hanno dovuto, non senza fatica, trovare un’altra madre cinese che fungesse da interprete.

Vuoi rimanere aggiornato sulle migliori news del giorno? Clicca su mi piace:

Leggi anche: