Pubblicato il 18 aprile 2016

Gerusalemme, bomba esplode su un bus: 21 feriti, due sono gravi

L’esplosione è avvenuta nella parte sud della città su un autobus di linea. Il bilancio è di 21 feriti di cui due sono gravi. Le conseguenze potevano essere peggiori ma per fortuna l’autobus era vuoto

Gerusalemme, bomba esplode su un bus: 21 feriti, due sono gravi

Un’esplosione provocata da una bomba si è verificata a Gerusalemme su un autobus di linea nella parte sud della città. Il portavoce della polizia israeliana Luba Samri ha dichiarato che “l’esplosione è stata provocata da una bomba. L’ordigno era collocato nella parte posteriore dell’autobus andato poi a fuoco. I feriti sono 21, due in condizioni critiche”. Il premier Benjamin Netanyahu ha fatto sapere che i colpevoli dell’incidente terroristico saranno presto presi: “Prenderemo i colpevoli e chi li sostiene. Questo pomeriggio due autobus sono esplosi in un incidente terroristico. Invio i miei auguri a tutti i feriti”. Secondo la polizia “lo scoppio è stato causato da un piccolo ordigno collocato nella parte posteriore dell’autobus che ha preso fuoco estendendosi poi ad un altro mezzo pubblico. Le schegge dei vetri provocate dall’esplosione, secondo la stessa fonte, hanno investito anche diverse auto private parcheggiate nei pressi”, “non ci sono dubbi sull’attentato terroristico”.

Attacco terroristico non ancora rivendicato
Nessuna rivendicazioni anche se Hamas attraverso Twitter ha lodato, in arabo l’attacco di Gerusalemme: “Una naturale reazione ai crimini sionisti, nello specifico per le uccisioni extragiudiziali e la profanazione della Mosche di Al-Aqsa”. Nei giorni scorsi Netanyahu aveva lanciato l’allarme: “Al momento ci sono tentativi di rilanciare i disordini e le violenze, specialmente per Pasqua e per il Monte del Tempio”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle migliori news del giorno? Clicca su mi piace:

Leggi anche:

Aggiungi un Commento

You must be Logged in to post comment.