Pubblicato il 2 luglio 2014

Gioia Tauro: inizia il trasbordo delle armi chimiche siriane

Gioia Tauro: inizia il trasbordo delle armi chimiche siriane

Gioia Tauro: inizia il trasbordo delle armi chimiche siriane

Iniziate le operazioni di trasbordo delle armi chimiche letali dell’arsenale siriano (800 tonnellate di agenti chimici). Sono 79 i container che hanno fatto il loro ingresso nel porto di Gioia Tauro sulla nave “Ark Futura“, giunta direttamente dalla Siria. Le armi verranno trasferite sulla “Cape Ray“, la nave della marina statunitense attrezzata per la distruzione dell’arsenale di Assad di Lucio Musolino. Un elicottero sorvola e continuerà a sorvolare la zona per verificare che tutto possa proseguire senza intoppi di nessun genere. E intanto arrivano le proteste dei cittadini: “Ci state ammazzando di tumore”. Mentre il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, in conferenza stampa all’autorità portuale di Gioia Tauro, ha dichiarato: “I sindaci hanno mostrato responsabilità dell’operazione che stiamo facendo. Non è solo un’operazione tecnica ma ha un alto valore sociale perché stiamo parlando della distruzione di armi chimiche. Questo riafferma il valore molto forte del nostro Paese sulla sicurezza e la pace. Lo stiamo facendo mettendo in mostra la nostra professionalità, con la ricerca e l’orgoglio di essere italiani”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle migliori news del giorno? Clicca su mi piace:

Leggi anche:

Aggiungi un Commento

You must be Logged in to post comment.