Pubblicato il 7 maggio 2015

Pippo Civati abbandona il Pd: «Renzi ha deciso di fare tutto da solo»

Pippo Civati abbandona il Pd: «Renzi ha deciso di fare tutto da solo»

Pippo Civati non è più un deputato parlamentare del Partito Democratico. L’annuncio è arrivato dallo stesso nella giornata di ieri. A fargli prendere la decisione estrema di abbandonare il Pd è stato l’Italicum, ovvero i colpi di fiducia lanciati dal governo Renzi senza ascoltare la minoranza dem e le altre forze parlamentari all’opposizione. Intervistato dalla giornalista Lilli Gruber, durante la trasmissione La7 ‘Otto e Mezzo’, Civati ha annunciato inoltre che entra nel Gruppo misto dove sicuramente non sentirà tanta differenza in quanto il Pd, a detta sua, è già un gruppo misto: «Credo che ci siano tante cose da dire – spiega l’ex Pd – la prima delle quali è che io ho sempre detto che c’era un problema che stava diventando sempre più grande: il rapporto tra il Pd di Renzi e l’elettorato di centro-sinistra. E’ una cosa che ho denunciato quando è stato approvato il ‘Jobs Act’, l’ho denunciato quando è stato approvato lo ‘Sblocca Italia’, fatto da Maurizio Lupi “incalzato di Incalza”, l’ho detto anche quando si è trattato di parlare di riforme costituzionali dicendo che se si andava avanti così sarebbe aumentato il disagio, la diaspora, e inevitabilmente si arriverà ad una rottura». Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso, anzi come dice l’ex esponente della minoranza dem, «il vaso che ha fatto traboccare il vaso» è stata la scorsa settimana quando «contro l’opinione di quasi un terzo del gruppo del Pd, Renzi ha deciso di mettere la fiducia sulla legge di riforma». Rispondendo alle domande della giornalista tiene a sottolineare che la decisione di uscire dal Pd è stata presa senza parlare con il premier, ma velocemente con Lorenzo Guerini, portavoce e vicesegretario del Partito Democratico. Nel 2010 Pippo Civati e Matteo Renzi erano insieme alla Leopolda, la Gruber domanda dunque se è cambiato il presidente del Consiglio oppure lui: «Alla fine non siamo riusciti ad avere un rapporto rispettoso l’uno dell’altro, ed ha scelto una linea politica molto diversa dalla mia. Il tentativo di allora era di tenere unito un fronte più a sinistra e uno più moderato, Renzi invece ha deciso di fare da solo. Sono comunque tanti anni che non andiamo d’accordo», tiene infine a sottolineare l’ex parlamentare del Partito Democratico.

«Su Letta eravamo d’accordo poi cambiò idea»
Pippo Civati su Letta spiega inoltre che sia lui che Renzi parlando dell’allora premier si erano detti d’accordo sul fargli concludere l’esecutivo per tornare solo dopo alle urne per rinnovare il parlamento. Il neo gruppo misto dice di pensarla ancora nello stesso identico modo, mentre alla fine l’ex sindaco di Firenze ha deciso di scalzare Enrico Letta ed andare a Palazzo Chigi per diventare presidente del Consiglio.

Vuoi rimanere aggiornato sulle migliori news del giorno? Clicca su mi piace:

Leggi anche:

Aggiungi un Commento

You must be Logged in to post comment.