Pubblicato il 10 marzo 2012

Serie A, anticipi: Napoli-Cagliari 6-3, Chievo-Inter 0-2

Serie A, anticipi: Napoli-Cagliari 6-3, Chievo-Inter 0-2

Serie A, anticipi: Napoli-Cagliari 6-3, Chievo-Inter 0-2

Nei due anticipi della 27.a giornata di Serie A, il Napoli travolge il Cagliari per 6-3, mentre l’Inter torna al successo vincendo per 2-0 a Verona contro il Chievo, grazie ai gol di Samuel e Milito che arrivano però solo nel finale. Di seguito tabellini e commenti delle partite.

Napoli-Cagliari 6-3: 10′ Hamsik (N), 19′ Cannavaro (N), 30′ aut. Astori (C), 38′, 77′ e 91′ Larrivey (C), 56′ rig. Lavezzi (N), 70′ Gargano (N), 84′ Maggio (N).

Walter Mazzarri, allenatore del Napoli: “Sono contento di come siamo entrati in campo, non era facile, siamo stati bravi e fortunati a fare gol subito. Poi mi sono un po’ arrabbiato perché quando la gara era chiusa bisognava comunque stare attenti, non si possono fare questi errori nel finale, è qualcosa che ci deve far riflettere, dobbiamo stare sempre attenti perchè appena ci rilassiamo un attimo prendiamo gol“.

Ballardini, allenatore del Cagliari: “Volevamo fare bene contro un Napoli forte e in salute. Siamo in un momento particolare, condizionato dagli infortuni. Cossu non stava bene, Nainggolan ha avuto un problema all’inizio e ho dovuto sostituirlo“.

Chievo-Inter 0-2: 87′ Samuel (I), 90′ Milito (I)

Di Carlo, allenatore del Chievo: “Oggi il Chievo non ha giocato come nell’ultimo periodo, soprattutto nel primo tempo, quando a tratti facevano bene e poi sbagliavamo molti palloni. La squadra ha perso in intensità e compattezza e ci è andata bene sul rigore che Sorrentino ha parato. Nel secondo tempo ho cercato di cambiare qualcosa mettendo la difesa a cinque e fino al gol dell’Inter la squadra non ha rischiato niente“.

Claudio Ranieri, allenatore dell’Inter: “I ragazzi hanno fatto una grande prova. È un risultato che fa morale, è una grossa boccata d’ossigeno. La Champions? A San Siro non sarà una partita facile, ma siamo pronti a giocarci tutte le nostre chance. Il prossimo passo è cercare la qualificazione, ci concentreremo bene e faremo tutte le cose che abbiamo fatto sinora. Vincere ti dà quella gioiosità che serve. Stare un mese senza vincere non è facile, grazie ai ragazzi perche hanno fatto una gran bella partita. La vittoria è arrivata al momento gisto e ci deve dare l’entusiasmo necessario per poter ribaltare il risultato“.

Calendario 27.a giornata di Serie A
10 marzo, ore 20.45: Palermo-Roma
11 marzo, ore 15: Milan-Lecce, Catania-Fiorentina, Genoa-Juve, Atalanta-Parma, Cesena-Siena
11 marzo, ore 20:45: Lazio-Bologna, Novara-Udinese

Vuoi rimanere aggiornato sulle migliori news del giorno? Clicca su mi piace:

Leggi anche:

Aggiungi un Commento

You must be Logged in to post comment.