Pubblicato il 24 gennaio 2012

Viceministro Welfare: “se non sei ancora laureato a 28 anni sei uno sfigato”

Viceministro Welfare: se non sei ancora laureato a 28 anni sei uno sfigato

Viceministro Welfare: “se non sei ancora laureato a 28 anni sei uno sfigato”

Il neo viceministro del Welfare, Michel Martone, nella sua prima uscita pubblica lancia un messaggio che suscita nel giro di poche ore moltissime critiche sia su Facebook che su Twitter. Ecco la frase incriminata: “Dobbiamo iniziare a dare nuovi messaggi culturali; dobbiamo dire ai nostri giovani che se non sei ancora laureato a 28 anni sei uno sfigato”. Michel Martone però non si ferma qui e dichiara inoltre che “se decidi di fare un istituto professionale sei bravo e che essere secchioni è bello, perché vuol dire che almeno hai fatto qualcosa”. Il 38enne viceministro viene criticato soprattutto dagli studenti facendogli notare che la mente Apple, da poco deceduto, Steve Jobs non era laureato, “dunque era uno sfigato?” twitta un utente che si scaglia contro le dichiarazioni di Martone. Non si lasciano attendere anche le dichiarazioni dei politici in merito. L’unica a scendere in difesa del Viceministro, è Daniela Santanché (Pdl) che afferma: “Martone ha assolutamente ragione. D’altronde non è un reato non fare l’università. Chi scalda i banchi fino a 28 anni senza fare nient’altro è uno sfigato. Per fortuna che qualcuno ha avuto il coraggio di dirlo”. Non è dello stesso parere invece il capogruppo dell’Italia dei Valori, Fabio Giambrone, che dichiara: “Martone, inebriato dalla notorietà, dovuta anche al suo look da fighetto che ha bruciato le tappe, divaga su cose talmente serie come i tanti disoccupati giovani, moltissimi laureati, presenti in Italia”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle migliori news del giorno? Clicca su mi piace:

Leggi anche:

Aggiungi un Commento

You must be Logged in to post comment.