Pubblicato il 16 febbraio 2012

Juventus, comunicato ufficiale: “vogliamo parità di trattamento”

Juventus, comunicato ufficiale: vogliamo parità di trattamento

Juventus, comunicato ufficiale: “vogliamo parità di trattamento”

I bianconeri sono furiosi a causa dell’ennesimo episodio di rigori a favore non fischiati. Due i tiri dagli undici metri invocati dalla Juventus nel match di ieri con il Parma, conclusosi con il risultato di 0-0. In data odierna la società, direttamente dal sito ufficiale, tramite un comunicato fa sapere che c’è molto sdegno e che è fondamentale la parità di trattamento: “Juventus Football Club ribadisce e sostiene quanto dichiarato dall’allenatore Antonio Conte, dal consigliere Pavel Nedved e da Andrea Pirlo al termine dell’incontro. La società si augura che la parità di trattamento, che sta perseguendo e perseguirà in ogni sede, venga applicata sempre in conformità con le regole del giuoco del calcio e della giustizia sportiva e ordinaria”.

A gridare allo scandalo non solo la società, ma come si legge dal comunicato anche Andre Pirlo, Pavel Nedved ed il mister Antonio Conte, che al termine della partita contro il Parma dichiara: “Non voglio favori, ma non voglio nemmeno questo ostracismo: è possibile che dopo 22 giornate in testa alla serie A non c’è una squadra, fino alla Lega Pro, che abbia meno rigori di noi? – ha continuato Conte -. Perchè non ce li fischiano? È il segreto di Pulcinella. Dico solo che siamo trattati in maniera diversa rispetto alle altre 19 squadre e per uno sportivo come me è difficile dirlo, mi addolora”.

Leggi anche: