Pubblicato il 7 febbraio 2012

Neve e gelo, in arrivo una nuova e pesante ondata dalla Russia

Neve e gelo, in arrivo una nuova e pesante ondata dalla Russia

Neve e gelo, in arrivo una nuova e pesante ondata dalla Russia

Una nuova e pesante ondata di gelo e neve è in arrivo dalla Russia in direzione Italia. Ci prepariamo così ad una nuova settimana all’insegna di temperature sotto lo zero un po’ ovunque. Intanto la situazione a Roma tende a migliorare, tanto che il sindaco Gianni Alemanno dichiara che la capitale si accinge a tornare alla normalità. Nella trasmissione Rai 1, Porta a Porta, il primo cittadino di Roma ci tiene a scusarsi: “Mi scuso con tutti i cittadini che hanno avuto disagi e problemi ma queste scuse dovremmo farle tutti insieme a cominciare da chi ha responsabilità maggiori a livello nazionale. Città come Roma ma anche tutti gli altri comuni d’Italia non possono essere lasciati soli. Ora rimaniamo in allerta 24 ore, giorno per giorno, anche perché io non mi fido più”. Domani, per disposizione di Alemanno, in decisione con il prefetto, rimarranno ancora chiuse le scuole, mentre saranno aperti gli uffici pubblici. La riapertura delle scuole è prevista invece per la giornata di dopodomani.

Il ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri, ammonisce l’Italia per le misure attuali contro gelo e neve: “In Italia ci sono strutture che dovrebbero essere ammodernate. Ho visto che il servizio di soccorso ha funzionato molto bene. Vorrei far sapere che c’è tanta gente che ha lavorato e si è impegnata per quest’emergenza. Dobbiamo tenere conto della vastità dell’evento”. Intanto sale a 25 il numero delle vittime in Italia nell’ultima settimana a causa dell’ondata del maltempo.

Leggi anche: