Pubblicato il 18 gennaio 2012

Wikipedia in lingua inglese chiude i battenti per 24 ore in segno di protesta

Wikipedia in lingua inglese chiude i battenti per 24 ore in segno di protesta

Wikipedia in lingua inglese chiude i battenti per 24 ore in segno di protesta

Il colosso di enciclopedia free open source online, ovvero Wikipedia, ha deciso di chiudere il servizio per 24 ore in segno di protesta. Si vuole contestare il disegno di legge, approvato dai senatori statunitensi Lamar Smith e Patrick Leahy, che vuole combattere tutti i siti che condividono opere coperte da copyright. Il cofondatore di Wikipedia, Jimmy Wale, ha dichiarato oggi su Twitter: “Attenzione studenti, finite presto i vostri compiti perché mercoledì 18 gennaio Wikipedia protesterà contro una legge sbagliata”.

La settimana scorsa il segretario di Stato Hillary Clinton, ha voluto dedicare qualche frase al delicato tema della libertà di espressione sul web: “Quando le idee vengono bloccate, le informazioni cancellate, le conversazioni soffocate e le persone limitate nelle loro scelte, tutti noi perdiamo un po’ di internet. Non esiste un’internet economica, una sociale e una politica. C’è una sola internet”.

Il colosso Google non parteciperà all’iniziativa di Wikipedia, quindi non verranno oscurate le ricerche, ma da Mountain View fanno sapere che daranno il loro contributo: “Come molte altre aziende, imprenditori e utenti del web, ci opponiamo a questi disegni di legge perché ci sono altri modi intelligenti e mirati di chiudere i siti esteri non autorizzati senza chiedere alle società americane di censurare Internet. Domani ci uniremo a molte altre web company e metteremo in rilievo il tema sulla nostra homepage Usa”

Vuoi rimanere aggiornato sulle migliori news del giorno? Clicca su mi piace:

Leggi anche:

Aggiungi un Commento

You must be Logged in to post comment.