Pubblicato il 12 febbraio 2012

Costa Concordia, Napolitano: “rammarico per le responsabilità italiane”

Costa Concordia, Napolitano: rammarico per le responsabilità italiane

Costa Concordia, Napolitano: “rammarico per le responsabilità italiane”

Ad un mese dalla tragedia della Costa Concordia, nella Basilica di Santa Maria degli Angeli a Roma si è tenuta la messa per ricordare le vittime di quella maledetta sera del 13 gennaio 2012. Il cardinale Angelo Bagnasco dichiara: “c’è dolore per le persone scomparse e commossa partecipazione per lo strazio dei loro congiunti. Le istituzioni che hanno fatto il proprio dovere in modo ammirevole per competenza e dedizione, e i molti volontari che si sono prontamente offerti e prodigati per concorrere all’urgente soccorso. Tra questi, in prima fila, gli abitanti dell’Isola del Giglio”.

A ricordare le vittime del naufragio della Costa Concordia anche il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: “Bisogna continuare ad indagare, i magistrati meritano molto rispetto per l’impegno che stanno svolgendo. E’ necessario continuare ad indagare. C’è purtroppo rammarico per le responsabilità italiane, i magistrati meritano molto rispetto per l’impegno che stanno svolgendo. E’ inoltre importante evitare che dalla nave si riversi liquido che possa rovinare la costa dell’Isola del Giglio”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle migliori news del giorno? Clicca su mi piace:

Leggi anche:

Aggiungi un Commento

You must be Logged in to post comment.